Con il segno del Cancro e il Solstizio d’Estate, stiamo vivendo un passaggio super significativo! La sua energia è esplosiva, proprio come tutti i segni Cardine. Ma attenzione: questo spirito di intraprendenza e la voglia di primeggiare spesso nascondono una grande insicurezza e incostanza tipiche del Cancro!

Come affrontare la stagione del Cancro

Emozioniamoci

Ci sono stagioni che nutrono e altre che depurano e questa è la stagione per immagazzinare energia, luce, protezione, dolcezza. Quel calore che ci servirà per i prossimi mesi.

Inizia ora una nuova fase, quella del dare e del ricevere. Mentre la prima fase, che ha visto protagonisti Ariete, Toro e Gemelli, si concentrava esclusivamente sull’Io, questa seconda fase apre le porte a una relazione con il Noi. È il momento di connetterci profondamente con gli altri, entrando nell’archetipo della Grande Madre: calda, nutriente, emotiva e avvolgente.

Questo è il tempo in cui l’estate svela la sua vera essenza, una stagione dell’amore e delle passioni, quelle intense e fugaci che ci fanno sentire vivi. L’energia del sole ci invita a vivere pienamente, a esplorare le nostre emozioni e a condividerle. In questa stagione, abbracciamo la bellezza della vita in tutte le sue sfumature, consapevoli che ogni incontro e ogni sentimento ci arricchisce e ci avvicina alla nostra vera essenza.

Apriamo i nostri cuori e le nostre menti, pronti ad accogliere e a donare amore e passione. Questa è la stagione della connessione autentica, dove l’Io e il Noi si fondono in un abbraccio armonioso, guidandoci verso un’esperienza umana più profonda e appagante.

7 Consigli per la Stagione del Cancro

  1. Apriti alla vita e cerca di mollare quella corazza protettiva che utilizzi per ripararti dal mondo esterno
  2. La prossima volta che qualcuno ti fa un complimento (a prescindere che tu ci creda o meno) ricevilo con tutto il cuore rispondendo con un sorriso genuino
  3. Integra il tuo bisogno di nutrimento emotivo, donandolo anche agli altri
  4. Tutte le volte che sentirai la mancanza di amore chiediti “quanto ne ho dato oggi?” “Che cosa ho realmente donato?”
  5. Passa del tempo in natura, nella calma e nella lentezza del tempo. Non avere solo bisogno di fare, fare e fare Manifesta la Magia. A proposito non perderti il mio libro per ritrovare la tua felicità.
  6. Crea la tua oasi felice: fai tutto ciò che ti da nutrimento a 360 gradi. Fai ESPERIENZE nuove: che ne so! Magari raggiungi una nuova spiaggia con una pagaia!
  7. Non fare il granchio (simbolo del segno Cancro) che cammina all’indietro: goditi il presente, vivi esperienze, conosci persone e innamorati al massimo butta un occhio al futuro creando una check list dei tuoi desideri da realizzare entro la fine dell’anno

Salute e Benessere

L’immagine del glifo del cancro, richiama il simbolo del tao, lo stato di simbiosi tra il feto e la madre, una ricerca costante di sicurezza. Il cancro è governato dalla luna, colei che governa tutto ciò che contiene, che protegge, che nutre, che mantiene in vita.

Il cancro è associato quindi al petto, allo STOMACO, al torace, ai gomiti. Tra le patologie correlate dovremmo far attenzione a tutto ciò che riguarda la digestione (gastrite compresa) e la ritenzione idrica. Può accadere che si chiuda o si esponga troppo (come fa il granchio) e questo lo porta ad avere difficoltà nella digestione o costrizione a livello di petto. Il Cancro è inoltre un segno particolarmente emotivo, che spesso trattiene rabbia e dolore pagandone un prezzo alto a livello fisico.

Il segno del cancro è pertanto collegato ai seni (qui si contiene il nutrimento per il bambino) e lo stomaco (qui si contiene il cibo)

Una digestione quindi non solo di cibo ma anche di emozioni. Quante volte non digerisci una situazione? Ecco stai indebolendo il tuo stomaco. Attenzione perché le somatizzazioni, quelle a lungo termine, potrebbero cronicizzarsi nei seni.

Il Cancro così introspettivo, emotivo, insicuro dà il via ad una stagione di Fuoco, Energia Yang, massima apertura. Forse è tutta qui la sua missione!

La missione:

“A te, Cancro, io affido il compito di insegnare l’emozione agli uomini. Ti chiedo di provocare il loro riso ed il loro pianto, affinché la loro vita ed i loro pensieri creino nel loro profondo la pienezza. Per questo ti regalo la Famiglia, perché la tua pienezza possa renderla prospera”.

Ecco che il Cancro deve armonizzare la sua acqua emotiva, sensitiva e nutriente con il fuoco passionale, la voglia di muoversi, scoprire, conoscere di chi deve agli animi altrui.

Il motto

Certezza, emozione – Tu che sei nei miei giorni – Nell’incanto di tutti i silenzi

[Mentre dormi – Max Gazzè]

Per avere informazioni e ispirazioni per una vita ricca di vitalità iscriviti Fogli di Tè, la mia newsletter ispirata. Se non sei iscritta puoi farlo cliccando qui

Grazie per essere qui! Buona Estate

⭐️Tiziana