Da diversi anni ho sostituito la lista dei buoni propositi di fine anno con la parola dell’anno. Siccome l’esperienza è davvero esilarante ho deciso, in questo articolo, di condividere con te il suo valore e la strategia con cui io ho trovate le mie.

Cos’è la parola dell’anno?

Sappiamo bene quanto le parole siano potenti: hanno infatti un potere evocativo, che riescono a smuovere razionalità e inconscio. La parola dell’anno è come una luce che ti guida nel buio, in ogni scelta, discorso e pensiero. Potrebbe essere paragonata al desiderio che esprimi quando spegni le candeline sulla tua torta di compleanno: la parola dell’anno è il desiderio racchiuso in quel soffio! Insomma una parola magica, una parola che racchiude tutto l’Intento di ciò che vuoi vivere e ottenere per il nuovo anno. 

Pensa che nel 2023 ho scelto come parola dell’anno “Spazio“. Inaspettatamente dopo un anno dalla scelta di questa parola vivo in una nuova casa, con molto più spazio per tutti e uno spazio lavorativo tutto per me. Non è un caso, non lo è mai. 

Come si trova? 

La ricerca della parola giusta non è un compito facile ma rientra in quei rituali che nel periodo di dicembre mi tengono compagnia. Un rituale che fra poco ti mostrerò perché non puoi scegliere una parola a caso, ma devi trovare una parola che ti permetta di realizzare i tuoi sogni, che sia un punto di riferimento sicuro, una bussola che ti permetta di orientare le tue scelte, che ti faccia sentire a tuo agio quando la pronunci e soprattutto… che risvegli qualcosa di profondo dentro di te.

Fase preparatoria

Non avere FRETTA. Non devi trovare la tua parola guida oggi stesso. Prenditi del tempo ed è probabile anche che appena inizi a lavorarci ti arrivi sotto forma di immagini o canzoni o non so che cosa. Prenditi questo tempo come un profondo lavoro di introspezione, come un lento rituale (non devi necessariamente averla per il 31 dicembre, non succede nulla se ti arriva il 14 gennaio! Prenditi un po’ di tempo nel tuo spazio sacro per esplorare i tuoi pensieri, le tue emozioni, la tua realtà, dove ti trovi, e i tuoi desideri. Se non hai uno spazio sacro trova ispirazione qui

In pratica

Prendi carta e penna. Se hai il tuo diario delle idee va benissimo anche quello. Ora prova a rispondere per iscritto a queste domande (scrivere a mano fa sempre molto bene). Regole principali: nessuna fretta, nessun giudizio, nessun limite!

• Quale sogno/i o progetto/i voglio realizzare?

• Quali cambiamenti sono necessari?

• Cosa vorrei fosse sempre presente nella mia vita?

• Di cosa farei volentieri a meno nel nuovo anno?

• Cosa vorrei aggiungere alle mie giornate?

• Quali esperienze vorrei vivere?

• Quali emozioni vorrei portare con me nel nuovo anno

Facciamo ordine

Fai qualche respiro, accendi la tua candela preferita o se preferisci accendi un incenso. Puoi dedicare anche a domani questa seconda parte 

  1. Rileggi ciò che hai scritto e cerchia con un bel colore tutte le parole che ti risuonano, che ti piacciono;
  2. Cancella quelle che non ti piacciono (fai in modo che tu non le veda più);
  3. A questo punto, metti la tua playlist preferita, prendi un altro foglio e scrivi tutte le parole che hai cerchiato con il colore (quelle del punto 1);
  4. Se mentre le stai elencando senti che vuoi aggiungerne altre fallo: la mente potrebbe iniziare a generare associazioni preziose 
  5. Puoi anche estrarre una carta oracolo (va bene anche tarocchi) per lasciarti ispirare
  6. Rilassati, fallo con calma, attendi…
  7. Rimani in ascolto
  8. Fai dei respiri, lascia fluire la tua forza vitale

Siamo quasi arrivati

Ora cerchia con un altro colore scintillante le parole che senti più tue, che ti vibrano dentro. Guardale, portale con te, prova a guardarti intorno anche nei prossimi giorni perché sono sicura che ne emergerà UNA SOLTANTO e sarà quella, la parola giusta! La tua parola dell’anno!

Ora che te ne fai?

Le opzioni sono tantissime. Puoi scriverla su un foglio, in grande; la puoi appendere nella tua bacheca dei sogni (non sai come si fa, clicca qui), scrivere nella tua agenda ad ogni inizio mese, riportare nel tuo stato whatsapp. Potresti anche cercare citazioni, frasi, canzoni che la contengono. Cerca il suo significato nel dizionario, i sinonimi, simboli associati, le associazioni di idee che emergono da lei.

Immergiti completamente in quella parola, che sia un verbo, un aggettivo, un sostantivo, uno slang o una parola straniera, non importa. Lasciati avvolgere da essa, che diventi il tuo mantra quotidiano e la tua fonte di ispirazione. Che sia una parola che danza sulle tue labbra, che vibra nel tuo cuore e risuona nella tua mente. Fa’ in modo che ti definisca, che ti spinga ad abbracciare la vita con passione e audacia. Che ti guidi verso nuove avventure e ti aiuti a superare le sfide. Potrà essere la chiave per realizzare i tuoi sogni e trasformare la tua realtà.

Se sei appassionata di parole magiche e senti il bisogno di lavorare sul tuo potere personale per ritrovare i tuoi sogni più autentici e realizzarli: sei ancora in tempo per abbonarti alla mia newsletter. Guarda qui. 

buon lavoro e a presto

Tiziana